Cohousing pubblico

Commenti al documento sul cohousing pubblico

Stai visualizzando 1 post (di 1 totali)
  • Autore
    Post
  • Cohousing Italia
    Amministratore del forum

    Claudia Piacenza scrive: Ad un primo sguardo i miei input sono:
    1. Potrebbe essere utile partire articolando il problema che ci proponiamo di contribuire a risolvere e formulare la proposta attorno a quello (ad esempio, disgregazione sociale, isolamento, mancanza di servizi, etc.)
    2. chiarire l’audience: scrivere per il pubblico è diverso da produrre un documento che il comune possa approvare o utilizzare come base di discussione/decisionale. Questo testo sembra avere un audience ibrido.
    3. e’ tanta roba e forse conviene separare il pitch dalla proposta concreta (le fasi). A mio avviso il primo step è raccogliere adesioni all’idea progettuale (e più facilmente ciò avviene intorno al problema). La soluzione e il percorso per arrivarci può essere modulato in fase successiva.
    4. Si potrebbe diversificare la call to action: ad esempio cosa possono fare le amministrazioni, cosa possono fare i cittadini interessati, cosa può fare la società civile.
    5. Il termine villaggio solidale richiama molto il linguaggio degli ecovillaggi. forse non è il linguaggio migliore per posizionarci come offerta adatta potenzialmente a tutti e soprattutto in ambito urbano (disclaimer: adoro gli ecovillaggi e il commercio equo e solidale!)

Stai visualizzando 1 post (di 1 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.

Diventa un cohouser!

Iscriviti al nostro sito e conosci altre persone interessate a realizzare forme di abitare collaborativo, quali il cohousing ed il coliving,
in Italia ed all'estero.

Cohousing Italia

Il social network dell'abitare collaborativo in Italia. Mettiamo in contatto tra loro le persone interessate a realizzare cohousing e coliving in Italia ed all'estero.