In Toscana il senior living scommette sugli stranieri che amano l’Italia

La joint venture appena nata tra l’inglese Guild Living e la tedesca Specht Group prevede la prima operazione in corso a Siena (in Strada di Malizia, non lontano dall’ospedale delle Scotte) con 83 appartamenti e servizi

di Silvia Pieraccini, Sole24Ore – 

Si fanno largo anche in Italia le residenze per la terza età – condomini moderni dotati di ristoranti, area benessere, spazi comuni e servizi – considerato uno dei settori di sviluppo più promettenti dei prossimi anni. Pensate per chi è “senior” ma attivo e indipendente, e vuole vivere (per qualche mese o a lungo termine) in un luogo bello e comodo a contatto con altre persone, le residenze per la terza età guardano alla popolazione locale, ma anche agli stranieri che amano l’Italia.

A scommettere sul segmento del senior living in Italia è la joint venture appena nata tra l’inglese Guild Living e la tedesca Specht Group, operatori internazionali specializzati nel settore: Guild Living, fondato da Eugene Marchese e Michael Eggington, ha sviluppato progetti di questo tipo in Australia, Nuova Zelanda, Asia e Inghilterra; Specht Group in 30 anni ha gestito più di 100 progetti residenziali per anziani in Germania e per lo sbarco sul mercato tricolore ha costituito una filiale guidata da Luca Landini, Specht Group Italia. Il piano di sviluppo della joint venture prevede dieci aperture di Guild Community – così si chiameranno le residenze – nei prossimi cinque anni nelle destinazioni italiane più attrattive: la prima sarà a Siena nel maggio 2023, seguita da Torino nel dicembre 2023 e poi sul lago di Garda nel dicembre 2024.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Diventa un cohouser!

Iscriviti al nostro sito e conosci altre persone interessate a realizzare forme di abitare collaborativo, quali il cohousing ed il coliving,
in Italia ed all'estero.

Cohousing Italia

Il social network dell'abitare collaborativo in Italia. Mettiamo in contatto tra loro le persone interessate a realizzare cohousing e coliving in Italia ed all'estero.